1 settembre 2015

Reticolato geografico, meridiani e paralleli - scheda

LA TERRA
La terra è un pianeta del sistema solare.
La sua forma è molto simile a quella di una sfera, ma è leggermente schiacciata ai poli. Il solido ideato per rappresentarla si chiama geoide.

RETICOLATO GEOGRAFICO
Sulla superficie terrestre considerata come una sfera è possibile tracciare idealmente alcune linee, come se volessimo farla a fette o a spicchi.

L'asse terrestre è la linea immaginaria che passa per il centro della terra e intorno alla quale il pianeta compie la sua rotazione. Le estremità di tale linea immaginaria sono i due poli.
Un'altra linea immaginaria di grande importanza è l'equatore: si tratta della circonferenza massima, equidistante dai poli (ossia ad uguale distanza dal polo nord e dal polo sud), che divide il globo terrestre in due emisferi, l'emisfero settentrionale (o boreale) e l'emisfero meridionale (o australe).

Una volta compreso cosa significa equatore diventa facile chiarire altri due importanti concetti relativi al reticolato geografico: si chiama parallelo ogni circonferenza parallela all'equatore.

Si chiama invece meridiano ogni circonferenza passante per entrambi i poli e perpendicolare all'equatore. Per convenzione il meridiano fondamentale è quello che passa per l'osservatorio astronomico di Greenwich mentre il parallelo fondamentale è l'equatore.

Alcuni paralleli hanno un'importanza particolare e sono utilizzati per suddividere idealmente il pianeta in zone astronomiche:
  • il tropico del cancro che si trova a 23 gradi circa al Nord dell'equatore;
  • il tropico del capricorno che si trova a 23 gradi circa a sud dell'equatore;
il tropico del cancro e il tropico del capricorno delimitano la zona che viene definita zona torrida (che il sole riscalda intensamente).
Altri due paralleli a circa 66 gradi al Nord e a sud dell'equatore rappresentano rispettivamente il circolo polare artico (al Nord, zona glaciale Artica) e il circolo polare antartico (a sud, zona glaciale antartica).
Tra il tropico e il circolo polare di ognuno di due emisferi si estendono due zone temperate, a nord la zona temperata boreale, a sud la zona temperata australe.
L'Italia e l'Europa, ad esempio, si trovano nella zona temperata boreale.

COORDINATE GEOGRAFICHE
Grazie al concetto di reticolato geografico è possibile individuare la posizione assoluta di un qualsiasi punto sulla superficie terrestre.

La longitudine è la distanza angolare, misurata lungo il parallelo, tra il punto in questione e il meridiano di Greenwich (si hanno longitudine di ad est e longitudine a ovest di Greenwich, fino a un valore massimo di centottanta gradi).
La latitudine è la distanza angolare, misurata lungo il meridiano, tra l'equatore e il punto in questione (si hanno latitudini a nord o a sud dell'equatore, fino a un massimo di 90 gradi). 

MOVIMENTI DELLA TERRA E CONSEGUENZE
senza addentrarci in questioni tipiche della geografia astronomica ci limitiamo ad osservare che:
  • la rotazione è il movimento della terra attorno all'asse terrestre che avviene in circa 24 ore (23 ore e 56 minuti);
  • la rivoluzione è il moto attorno al sole del pianeta terra (avviene secondo un'orbita ellittica e dura un anno).
La rotazione determina l'alternarsi tra il giorno e la notte, mentre la rivoluzione determina l'alternarsi delle stagioni.