24 settembre 2015

Articolo - introduzione

L'articolo è una delle parti variabili del discorso.

Il bambino – I bambini – La bambina – Le Bambine

Gli articoli precedono i nomi e ne indicano genere e numero.
il cane (masch. sing.) - i cani (masch. plur.)

la città (femm. sing.) - le città (femm. plur.)

Gli articoli si possono classificare in tre gruppi:
  1. Determinativi - presentano il nome in modo preciso e determinato; si usano per indicare persone, animali o cose già noti (il ragazzo di cui ti ho parlato).

  2. Indeterminativi - presentano il nome in modo generico e indeterminato; si usano per nominare per la prima volta persone, animali o cose (ho incontrato un ragazzo) e per indicare persone, animali o cose che non si vogliono specificare (sono andato al mare con un amico).

  3. Partitivi - indicano una parte indeterminata dell’intero espresso dal nome che precedono (ho comprato del pane) e presentano il nome in modo indefinito e parziale; si usano al singolare con il significato di un po' di (ho mangiato della marmellata) e al plurale con il significato di alcuni (ho incontrato dei vecchi amici)

Articoli determinativiArticoli indeterminativiArticoli partitivi

  • Masch. → il, lo / i, gli
  • femm. → la / le


  • Masch. → un, uno

  • femm. → una


  • Masch. → del, dello /dei, degli

  • femm. → della / delle

Uso dell'articolo

Per evitare errori nell'uso dell'articolo è bene ricordare le seguenti regole.

1. Si usano gli articoli lo, gli, uno davanti alle parole che iniziano con:

  • S seguita da una o più consonanti: lo spago, gli stracci, uno scontro

  • Z, lo zaino, gli zaini, uno zaino

  • GN, lo gnocco, gli gnocchi, uno gnocco

  • PS, lo psicologo, gli psicologi, uno psicologo

  • PN, lo pneumatico, gli pneumologi, uno pneumatico

  • X, lo xilofono, gli xenofobi, uno xenofobo

  • Y, lo yogurt, gli yacht, uno yemenita

2. L'articolo indeterminativo un non si apostrofa mai davanti a un nome maschile iniziante con vocale: un uomo, un attore, un albero etc.

Analisi dell'articolo

Fare l’analisi grammaticale dell’articolo significa riconoscerne:
  1. la funzione: determinativo / indeterminativo / partitivo

  2. il genere: maschile / femminile

  3. il numero: singolare / plurale
es. Un cane abbaia

Un= articolo indeterminativo, maschile, singolare

Schema riassuntivo

ARTICOLOtipo- determinativo- indeterminativo- partitivo
aspetto morfologiconumero- singolare- plurale
genere- maschile- femminile

Esempi

Un cane abbaia – dei cani abbaiano – un'alunna studia - delle alunne studiano – il bimbo gioca – i bimbi giocano – la bimba gioca – le bimbe giocano – lo zaino è pesante – gli zaini sono pesanti – uno zaino è caduto – degli zaini sono caduti.


2 commenti:

  1. […] L'articolo è una parte variabile del discorso. Il bambino – I bambini – La bambina – Le Bambine Gli articoli precedono i nomi e ne indicano genere e numero. il cane (masch. sing.) - i cani (masch. ...  […]

    RispondiElimina
  2. […] L'articolo è una parte variabile del discorso. Il bambino – I bambini – La bambina – Le Bambine Gli articoli precedono i nomi e ne indicano genere e numero. il cane (masch. sing.) - i cani (masch. ...  […]

    RispondiElimina