23 maggio 2015

Falcone, il giorno del ricordo Mattarella: «La mafia è zavorra, ma la elimineremo» - Corriere.it

"È stato più volte interrotto da numerosi applausi il discorso del Presidente Mattarella, che ha voluto evidenziare l'importanza della commemorazione della strage di Capaci: «Fare memoria non è soltanto un omaggio doveroso a donne e uomini di grande valore. La memoria di Falcone e di Borsellino comprende, per noi, la ribellione civile all'oppressione mafiosa che, da quei drammatici giorni, da Palermo e dalla Sicilia, ha avuto un enorme sviluppo. Le immagini dell'attentato di Capaci resteranno per sempre impresse nei nostri occhi, come nel primo momento, così come quelle, altrettanto sconvolgenti, di via D'Amelio».
Da Falcone e Borsellino, ricorda il Presidente, sono venute nuove risposte legislative e nuovi metodi di indagine, come le direzioni distrettuali antimafia e la Procura nazionale antimafia. «Per battere il cancro mafioso bisogna affermare la cultura della Costituzione» ha continuato il Presidente «cioè del rispetto delle regole, sempre e dovunque, a partire dal nostro agire quotidiano»."
from Diigo http://bit.ly/1Q39DoN
via IFTTT

Nessun commento:

Posta un commento