17 luglio 2014

Classificazione proposizioni subordinate

Tabella riassuntiva della classificazione delle proposizioni subordinate.


Subordinata


Descrizione


Esempio


Soggettiva


Svolge il ruolo di soggetto rispetto al verbo della reggente


Bisogna che chiediate all'ufficio tecnico


Oggettiva


Svolge il ruolo di complemento oggetto rispetto al verbo della reggente


Penso che andrò al mare


Dichiarativa


Svolge la funzione di spiegare un elemento (pronome o nome) presente nella reggente


Ho l'impressione che tu stia sbagliando


Interrogativa indiretta


Esprime una domanda in forma indiretta


Vorrei sapere che cosa pretendi


Relativa


Precisa un nome, presente nella reggente , cui è collegata tramite un pronome o un avverbio relativo


Monica indossa il maglione che le ho prestato


Causale


Indica la causa per cui si compie l'azione espressa nella reggente


Mi ha pugnalato perché si annoiava


Finale


Indica lo scopo dell'azione espressa nella reggente


Faremo di tutto per raggiungere la meta.


Temporale


Indica la circostanza temporale in cui si verifica quanto espresso nella reggente


Mentre eri a scuola, ha piovuto a dirotto


Consecutiva


Indica la conseguenza o l'effetto di quanto detto nella reggente


È tanto felice che non riesce a nasconderlo / Il danno era troppo esteso perché la riparazione potesse essere efficace


Concessiva


Indica il fatto nonostante il quale si verifica quanto espresso nella reggente


Sebbene sia marzo, fa ancora molto freddo


Strumentale


Indica l'azione o la circostanza mediante la quale si realizza l'azione espressa nella reggente


Dormendo, mi sono riposato / sbagliando si impara


Modale


Indica il modo in cui si svolge l'azione espressa nella reggente


Non hai fatto come ti avevo consigliato / Procedeva saltellando


Comparativa


Contiene un confronto con ciò che si dice nella reggente


L'esame è stato più facile di quanto avessi immaginato.


Avversativa


Indica un fatto o una circostanza che si contrappongono a quanto si dice nella reggente


Io fatico mentre tu ti riposi / Invece di aiutarci è andato al mare con Jessica


Limitativa


Serve a limitare il significato di quanto espresso nella reggente


In quanto a fare scemenze non mi batte nessuno / Per quel che ne so, Nadia arriverà domani


Aggiuntiva


Aggiunge un fatto o una circostanza a quanto detto nella reggente


Quella tua amica è simpatica, oltre a essere molto carina


Eccettuativa


Indica una circostanza eccettuata la quale è vero quanto espresso nella reggente


Ho fatto di tutto, tranne che spazzolare koala / domani andrò al mare, a meno che non piova a dirotto


Locativa


Indica il luogo in cui avviene quanto espresso dalla reggente


Dove abita Mario ci sono molti negozi / Da dove vivevo da giovane si vedeva San Luca


Esclusiva


Indica un fatto o una circostanza che sono esclusi rispetto a quanto si dice nella reggente (molti la considerano, giustamente, una variante della modale)


Ha preparato la recita senza che nessuno se ne accorgesse / Non passa giorno che non telefoni


Condizionale


Esprime la condizione da cui dipende l'avverarsi di quanto espresso nella reggente (la condizionale è detta pròtasi, mentre la reggente si chiama apòdosi)


Se non piovesse, verrei da te / Se il treno fosse in ritardo, sarebbe un bel problema / Se tu fossi rimasta, non sarebbe successo

Nessun commento:

Posta un commento