24 aprile 2020

25 aprile - Anniversario della Liberazione

Il 25 aprile ricorre l'anniversario della Liberazione dal nazifascismo

L'istituzione della festa nazionale fu decisa dal re Umberto II, su proposta del democristiano Alcide De Gasperi.
Il 22 aprile 1946, un anno dopo la sconfitta del nazifascismo, emanò un decreto legislativo che diceva:
"A celebrazione della totale liberazione del territorio italiano, il 25 aprile 1946 è dichiarato festa nazionale"
Pochi anni dopo, il 27 maggio 1949, con la legge 260 ("Disposizioni in materia di ricorrenze festive"), il 25 aprile, anniversario della Liberazione dal nazifascismo fu inserito nel novero delle feste nazionali.

Che piaccia o meno, se non ci fosse stata la Liberazione dal nazifascismo non vivremmo in una democrazia, ma in una dittatura. Ogni forma di dissidenza verrebbe repressa. Avremmo leggi razziste. Non avremmo una Costituzione. L'Italia non sarebbe una Repubblica.

Quest'anno le iniziative per celebrare l'anniversario della Liberazione si terranno in forma virtuale e saranno numerosissime. Tra tutte, vi segnalo quella del Comune di Torino, per la ricchezza del programma e il grande valore degli storici invitati, e quella del Collettivo Caciara che discuterà di Resistenza con lo storico Alessandro Barbero alle 17:00.

Di seguito un video dedicato ad uno dei più famosi canti della Resistenza, Bella Ciao. Il video nasce da un'idea di Archivi della Resistenza.
Chi gestisce il canale spiega che "questo canto è un omaggio a quei meravigliosi ragazzi e quelle meravigliose ragazze che hanno saputo lottare e trovare una luce nell'oscurità".

 


Nessun commento:

Posta un commento

commenta