24 settembre 2018

Test d'ingresso - errori comuni

Fu si scrive senza accento → fu non
Re si scrive senza accento → re non

Sul blog è disponibile una → scheda sull'uso dell'accento.

I nomi propri si scrivono con la maiuscola: Mediterraneo, Ottaviano

Esistono delle regole per la divisione in sillabe: è bene rispettarle.

Si scrive a capo dell'esercito non accapo dell'esercito (accapo si può usare  nell'espressione andare accapo con il significato di iniziare un nuovo capoverso).

L'avverbio dapprima è un unica parola (può capitare di incontrare la forma da prima ma è molto meno diffusa poiché genera ambiguità).

La terza persona del passato remoto indicativo di nascere è nacque (non naque, non naqcue, non nacue)

Sulle parole tronche deve essere inserito l'accento:

  • città non citta
  • conquistò non conquisto
  • cominciò non comincio
Tra le parole con consonante doppia che sono state sbagliate più spesso ci sono: repubblicana (si scrive con una P e due B) e Mediterraneo (una sola T e due R).

Li ≠ Gli
Li è diverso da Gli e dobbiamo fare attenzione a non confonderli.
Usiamo li come pronome in espressioni come "li ho visti" (ho visto loro). Anticamente era usato come articolo, ma attualmente si usa solo davanti alle date (Argelato, li 25 settembre 2018).
Usiamo Gli come pronome in espressioni come "gli ho prestato un libro" (ho prestato un libro a lui) oppure come articolo determinativo (plurale di Lo) in espressioni come "Gli zaini e gli astucci". 

scheda sull'uso dell'articolo

Nessun commento:

Posta un commento